lunedì 29 dicembre 2008

L'uomo che nel 1987 aveva predetto il crollo del mercato azionario e la caduta dell'Unione Sovietica, ora sta prevedendo la rivoluzione in America, sommosse per il cibo e ribellioni fiscali - tutto entro quattro anni, mentre mette in guardia che nel 2012 quello che si metterà a tavola sarà una preoccupazione più pressante dei regali di Natale.
Gerald Celente, CEO di Trend Research Institute, è rinomato per la sua accuratezza nella previsione del mondo futuro e degli eventi economici. Ciò che ha detto a Fox News di questa settimana vi farà venire i brividi sulla schiena.

sighit>



imprentau dae: Prisonplanet.com
iscritu dae: Paul Joseph Watson
Tradutzioni et aranjadura pro Sa Defenza Sotziali dae: A. Pacilius

sabato 27 dicembre 2008

La tradizione Ebraica è molto rispettosa del giorno di riposo o sabato: oggi, infatti, in Israele é Shabat.
Ma se durante il Sabato non si può fare alcun lavoro eccetera, come il Signore prescrive, poichè giorno di riposo, come mai l'esercito Israeliano bombarda e uccide centinaia di persone e bambini Palestinesi?
Forse per loro il bombardamento preventivo corrisponde a una sorta di spettacolo festivo simile ai nostri fuochi artificiali delle feste paesane?

Free Palestina!

sighit>




giovedì 25 dicembre 2008

CAGLIARI - La Sardegna si prepara ad andare alle urne in anticipo di sei mesi rispetto alla naturale scadenza della XIII legislatura apertasi nel 2004. Il presidente della Regione, Renato Soru, ha, infatti, confermato le proprie dimissioni, ieri sera, nel lungo dibattito in Consiglio regionale incentrato sulla crisi aperta lo scorso 25 novembre.

In quanto al balletto dei proconsoli inviati in Sardegna dai feudatari politici italiani non possiamo che provare indignazione in quanto indipendentisti e vergogna in quanto sardi.

sighit>

lunedì 22 dicembre 2008

Clemente Mastella prenderà un assegno da 307,328 mila euro, chiamato più precisamente “assegno di reinserimento nella vita sociale”. L’ex ministro della Giustizia non è l’unico a beneficiare di questo privilegio, ci sono nella lista dei “poveretti” che non avranno più la poltrona al palazzo: Armando Cossutta con 345,744, Alfredo Biondi 279,792, Luciano Violante 271,498, Vincenzo Visco 234,050, Sergio Mattarella 234,050, Willer Bordon 201,684.

In pratica, questi parlamentari, come scrive Famiglia Cristiana nell’editoriale del prossimo numero (intitolato “Paese da terzo mondo con tasse scandinave”) per farli “reinserire in società” costeranno ai poveri contribuenti qualcosa come 5 milioni di euro per i soli non candidati di Palazzo Madama, e 7 milioni di euro per Montecitorio. A questi, se aggiungiamo i “trombati” delle elezioni del 13 e 14 aprile 2008, si arriverà alla bella somma di 30 milioni di euro. Vorrei capire come si fa a credere ancora nella classe politica italiana quando questa spende fior di milioni di euro per mantenere in vita i propri privilegi, ed oggi in campagna elettorale vogliono far credere di essere ognuno il “buon samaritano”.

sighit>

sabato 20 dicembre 2008


Amici, Compagni, Fratelli.

Un attimo, sospeso nel nulla infinito del momento, un alito di vento si è sollevato, il momento si il momento infinito e tremendo del distacco impalpabile, luce d'eternità lo ha rapito in battito di ciglia .

Caro, caro, caro,
Leonardo

Amici, Compagni, Fratelli,

Vi informo, con il cuore rotto dal dolore, che è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Leonardo.

Un Uomo
Un Amico
Un Compagno
Un Affetto

Aveva coronato il suo sogno: tornare alla sua terra dopo anni di diaspora.

Un Uomo che ha lottato, amato, sudato, che ha dato l'anima per coloro che amava più di tutti: la cara moglie Angela e le sue perle di vita: le sue amate e adorate figlie.

Il fato lo ha strappato a questa vita di sacrifici, per volare nel tempo del inconosciuto, il luogo della dilatazione, l'oscurità profonda e nera, nel gelido abbraccio dell'espanso ignoto.

Lo voglio ricordare con il suo amabile sorriso, nella sua sensibilità eterea e disarmante, nell'amore per la Vita, nel sostegno del suo prossimo, nell'amore per la sua terra: la SICILIA.

Sia lode a Te uomo, sii lodato e innalzato nel più alto dei luoghi celesti,


Leonardo.




Caro amico, compagno e tesoro di tutti NOI.

Con le lacrime agli occhi ti salutiamo caro amico, riposa in Pace nel profondo gelo dell'immenso eterno.

Vaturu



a volte al cmp di FI scherzando allegramente cantichiavamo "chiuri"

venerdì 19 dicembre 2008

martedì 16 dicembre 2008

«Pochi comprenderanno questo sistema, coloro che lo comprenderanno saranno occupati nello sfruttarlo, il pubblico forse non capirà mai che il sistema è contrario ai suoi interessi» Rothschild, alla Ditta Ikleheimer, Morton e Vandergould di New York, 26 giugno 1863

«Quando uno Stato dipende per il denaro dai banchieri, sono questi stessi e non i capi dello Stato che dirigono le cose. La mano che dà sta sopra a quella che prende. I finanzieri sono senza patriottismo e senza decoro» Napoleone Bonaparte

«Permettetemi di emettere e gestire la moneta di una nazione, e me ne infischio di chi fa le leggi»
Mayer Anselm Rothschild fondatore Rothschild Bank

« E' una fortuna che la gente non capisca il nostro sistema bancario e monetario, perche’ se lo facesse, credo che scoppierebbe la rivoluzione prima di domani»
Henry Ford, fondatore della Ford Motor Company

«Se gli Americani consentiranno mai a banche privati di emettere il proprio denaro, prima con l'inflazione e poi con la deflazione, le banche e le grandi imprese che ne cresceranno attorno, priveranno la gente delle loro proprietà finché i loro figli si sveglieranno senza tetto nel continente conquistato dai loro padri. Il potere di emissione va tolto via dalle banche e restituito al popolo, al quale esso appartiene propriamente. » Thomas Jefferson

Prefazione
Questa presentazione si prefigge di far luce sulla vera natura e funzione del denaro e si propone di illustrare dei concetti chiave, necessari per una basilare comprensione della problematica monetaria. La conoscenza del signoraggio primario (rendita monetaria da parte delle banche centrali) e quello secondario (moneta creditizia creata dal nulla dalle banche commerciali), sono imprescindibili per apprezzare l’importanza della problematica monetaria nella sua interezza.

Questa relazione ha lo scopo di chiarire come la moneta, dalla sua funzione originaria di credito, sia diventata debito. Questo documento non vuole e non deve essere inteso come una critica al denaro ed al suo utilizzo. Chi ha scritto quanto segue crede fermamente che il denaro, inteso come merce di scambio, sia stata una delle più importanti ed ingegnose invenzioni dell’uomo.
imprenta pigau dae:
Money: Understanding and Creating Alternatives to Legal Tender (Chelsea Green Publishing Company, 2001)
New Money for Healthy Communities, Tucson, Thomas H. Greco, Jr., Publisher
Il Valore Indotto della Moneta (Giacinto Auriti)


domenica 7 dicembre 2008

Sabato 06/12/2008 si è svolto il convegno : “I poteri occulti e le verità nascoste” presso il teatro Alfieri di Cagliari, come da locandina Stefano Salvatici ha dato il via a quella che possiamo definire il più interessante convegno tenuto a Cagliari di questi ultimi tempi
I partecipanti al dibattito:

- NINO GALLONI: Economista
- MARCELLO PAMIO: Responsabile del sito http://www.disinformazione.it/
- TOM BOSCO: Direttore editoriale della rivista bimestrale "Nexus"
- MAURIZIO BAIATA: Direttore editoriale di "X Time"
- MAURIZIO BLONDET: Giornalista

- STEFANO SALVATICI: Organizzatore e coordinatore

Il dibattito

Si è subito avviato con vigore e determinazione nell'affrontare le problematiche che affliggono l'economia mondiale e locale.

sighit>>
Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!