martedì 31 marzo 2015

Paul Craig Roberts: "Gli Stati Uniti sono governati da gruppi di interesse privati ​​e dall'ideologia neocon"  

thesaker

trd sadefenza




"Gli Stati Uniti sono governati da gruppi di interesse privati ​​e dall'ideologia neoconservatrice."


Si dice che la Storia abbia scelto gli Stati Uniti come " paese eccezionale e indispensabile "per diritto e responsabilità, così da imporre la propria volontà sul mondo. 

A mio parere i più potenti gruppi privati di interesse sono: 
  • Il Complesso / sicurezza militare 
  • Le "banche troppo grandi per fallire"  
  • Wall Street 4 o 5 mega-dimensioni 
  • Lobby Israeliane
  • Agribusiness 
  • Le industrie estrattive (petrolio, miniere, legno).
"Gli interessi di questi gruppi di interesse coincidono con quelle dei neocon. L'ideologia neoconservatrice supporta l'egemonia dell'imperialismo finanziario, politico-militare americano".
Sentivo il bisogno di intervistare Paul Craig Roberts già da molto tempo. 
Per molti anni ho seguito i suoi scritti e le interviste e ogni volta che leggo quello che diceva speravo che un giorno avrei avuto il privilegio di intervistarlo sulla natura dello stato profondo degli Stati Uniti e l'Impero. Recentemente, gli ho mandato la richiesta di intervista, e lui molto gentilmente ha accettato. Sono molto grato per questa opportunità.


Saker : E' evidente a molti, se non alla maggior parte delle persone, che gli Stati Uniti non è una democrazia o una repubblica, ma piuttosto una plutocrazia gestita da una piccola élite che alcuni chiamano "l'1%". Altri parlano di "stato profond
o". Quindi la mia prima domanda è la seguente. La prego di prendere il tempo per valutare l'influenza e il potere di ciascuno dei seguenti soggetti uno per uno. In particolare, si può specificare per ciascuna delle seguenti soggettività se hanno una posizione decisionale "top", o una posizione "di mezzo"-decisione di esecuzione la struttura reale del potere (elencati in nessun ordine specifico)
  • Federal Reserve
  • Big Banking
  • Bilderberg
  • Council on Foreign Relations 
  • Skull & Bones
  • CIA
  • Goldman Sachs e principali banche
  • "Le 100 famiglie più importanti" (Rothschild, Rockefeller, Dutch Royal Family (olanda), British Royal Family, etc.)
  • Israel Lobby
  • Massoni e le loro logge
  • Le industrie estrattive (petrolio, miniere, legno), Complesso Militare Industriale, etc.
  • Altre persone o organizzazioni non elencati sopra.
Chi, quale gruppo, quale entità considera sia veramente al vertice del potere nel sistema politico attuale degli Stati Uniti?
Paul Craig Roberts : Gli Stati Uniti è governato da gruppi di interesse privati ​​e dall'ideologia neoconservatrice che la Storia ha scelto  come il paese "eccezionale e indispensabile" con il diritto e la responsabilità di imporre la propria volontà sul mondo.
A mio parere il più potente dei gruppi di interesse privati ​​sono:
Il Complesso / sicurezza militare
Le così dette "banche troppo grandi per fallire" e Wall Street 4 o 5 mega-dimensioni
La lobby Israeliana L'Agrobusiness
Le industrie estrattive (petrolio, miniere, legno).
Gli interessi di questi gruppi coincidono con quelle dei neocon. L'ideologia neoconservatrice supporta l'imperialismo finanziario e politico-militare  o l'egemonia.
Non vi è alcuna stampa o media TV americani che si possa definire indipendenti. Negli ultimi anni del regime Clinton, il 90% del supporto di stampa e la TV era concentrata in 6 mega-aziende. Durante il regime di Bush, la National Public Radio ha perso la sua indipendenza. Così le funzioni multimediali come Ministero della Propaganda.
Entrambi i partiti politici, repubblicani e democratici, dipendono dagli stessi gruppi di interesse privati ​​per i fondi elettorali, in modo che entrambi i partiti rispondano agli stessi padroni. Il Jobs offshore ha distrutto la produzione e sindacati industriali e ha privato i Democratici dei contributi politici del Sindacato. In quei giorni, i democratici rappresentavano il popolo  lavoratore mentre i Repubblicani sono i rappresentati del Business . 
La Federal Reserve è fatta per le banche, soprattutto per quelle grande. La Federal Reserve è stata creata come prestatore di ultima istanza per evitare che alle banche di fallire a causa della corsa al ritiro dei depositi. La Fed di New York, conduce gli interventi finanziari, ha un consiglio di amministrazione che è composto dai dirigenti delle grandi banche. Gli ultimi tre presidenti della Federal Reserve erano ebrei, il vice presidente attuale è l'ex capo della banca centrale israeliana. Gli ebrei sono di primo piano nel settore finanziario, per esempio, Goldman Sachs. Negli ultimi anni, i segretari del Tesoro e i capi delle autorità di regolamentazione finanziaria degli Stati Uniti sono stati soprattutto i dirigenti della banca responsabili della frode e eccessiva leva del debito che ha scatenato l'ultima crisi finanziaria.
Nel 21 ° secolo, la Federal Reserve e il Tesoro hanno servito solo gli interessi delle grandi banche. Questo è stato a scapito dell'economia e della popolazione. Ad esempio, i pensionati non hanno avuto alcun margine di interesse per otto anni in modo che le istituzioni finanziarie possono prendere in prestito a costo zero e fare soldi.
 Non importa quanto ricche sono alcune famiglie , non possono competere con i potenti gruppi di interesse, come il complesso militare / sicurezza o di Wall Street e le banche. La ricchezza di lunga data può occuparsi dei suoi interessi, e alcuni, come i Rockefeller, hanno attivisti che molto probabilmente lavorano fianco a fianco con il National Endowment for Democracy per finanziare e incoraggiare le diverse organizzazioni non governative pro-americane (ONG) nei paesi che gli Stati Uniti vogliono influenzare o rovesciare, come avvenuto in Ucraina. Le ONG sono essenzialmente la quinta colonna degli USA e operano sotto nomi come "diritti umani", "democrazia", ​​ecc. Un professore cinese mi ha detto che la Fondazione Rockefeller aveva creato un American University in China e viene usato per organizzare movimenti anti-regime cinese . Un tempo, e forse ancora, c'erano centinaia di US e ONG finanziate dai tedeschi in Russia, forse sono addirittura 1.000. 
Non so se i Bilderberg fanno lo stesso delle ong. Forse non sono solo persone molto ricche ma hanno nei governi referenti che proteggono i loro interessi. Non avevo mai visto eventuali segni di Bilderberg o massoni o Rothchilds riguardanti le decisioni di ramo del Congresso e dell'esecutivo.
D'altra parte, il Council for Foreign Relations è influente. Il consiglio è composto da ex funzionari di politica di governo e studiosi coinvolti nella politica estera e le relazioni internazionali. La pubblicazione del consiglio, Foreign Affairs, è il forum di politica estera del premier. Alcuni giornalisti ne sono membri. Quando mi è stata proposta l'adesione nel 1980, l'hanno bocciata. 
Skull & Bones è una confraternita segreta di Yale University. Un certo numero di università hanno tali confraternite segrete. Per esempio, l'University of Virginia ha uno, e l'University of Georgia. Queste confraternite non hanno in genere trame governative segrete o poteri dominanti. La loro influenza si limiterebbe all'influenza personale dei membri  tendenzialmente i figli di famiglie di élite. A mio parere, queste confraternite esistono per trasmettere lo stato d'élite ai membri. Non hanno funzioni operative.
Saker : Che dire di individui? Chi sono, secondo te, le persone più potenti negli Stati Uniti di oggi? Chi prende le decisioni finali, come nella scelta strategica?
Paul Craig Roberts : Non ci sono davvero potenti in se stessi. I potenti sono dietro a potenti gruppi di interesse. Da quando il Segretario alla Difesa William Perry ha privatizzato tanto i militari nel 1991, il complesso militare / sicurezza è divenuto estremamente potente, il suo potere si è ulteriormente amplificato per la capacità che ha nel finanziare campagne politiche e per il fatto che si tratta di una fonte di occupazione in molti stati. Poiché le spese del Pentagono sono controllati dagli appaltatori della difesa.
Saker : ho sempre creduto in termini internazionali, che organizzazioni come la NATO, l'UE o tutti gli altri sono solo una facciata, e che la vera alleanza che controlla il pianeta sono i paesi ECHELON: Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Nuova Zelanda alias "AUSCANNZUKUS" (che sono anche denominati come "anglosfera" o "Five Eyes") con gli Stati Uniti e il Regno Unito sono i soci anziani mentre il Canada, l'Australia e la Nuova Zelanda sono i partner minori qui. È questo il modello giusto?
Paul Craig Roberts : la NATO era una creazione degli Stati Uniti presumibilmente per proteggere l'Europa da un'invasione sovietica. Il suo scopo è decaduto nel 1991. Oggi la NATO è la copertura per l'aggressione americana e fornisce forze mercenarie all'impero americano. Gran Bretagna, Canada, Australia, Stati Uniti sono semplicemente stati vassalli proprio come lo sono la Germania, la Francia, l'Italia, il Giappone e il resto. Non ci sono partner; solo vassalli. E' l'impero di Washington, niente di più. 
Gli Stati Uniti favoriscono l'Unione europea, perché è più facile da controllare rispetto ai singoli paesi.
Saker : Si dice spesso che Israele controlla gli Stati Uniti. Chomsky, e altri, dicono che sono gli USA che controllano Israele. Come caratterizzerebbe il rapporto tra Israele e gli Stati Uniti - è il cane che agita la coda o  la coda che agita il cane? Vuoi dire che la lobby israeliana ha il controllo totale degli Stati Uniti o che ci sono ancora altre forze in grado di dire "no" alla lobby israeliana e imporre la propria agenda?
Paul Craig Roberts : Non ho mai visto alcuna prova che gli Stati Uniti controllano Israele. mentre l'evidenza è che Israele controllano gli Stati Uniti, ma solo nella sua politica in Medioriente. Negli ultimi anni, Israele o la lobby israeliana, è stato in grado di controllare o bloccare incarichi accademici negli Stati Uniti per i professori considerati critici con Israele. Israele ha successo in entrambi le università, sia la cattolica che le università statali, al punto da aver il potere di riuscire a bloccare le nomine. Israele può anche bloccare alcuni appuntamenti presidenziali e ha una vasta influenza sulla stampa e TV. La Lobby Israeliana dispone di molti soldi per i fondi della campagna politica e non manca mai di spodestare i rappresentanti degli Stati Uniti e senatori considerata critici con Israele. La lobby israeliana è anche in grado di raggiungere il distretto congressuale nero di Cynthia McKinney, una donna nera, e sconfiggerne la rielezione. Come Admiral Tom Moorer, Capo delle Operazioni Navali e presidente del Joint Chiefs of Staff, ha detto: "Nessun presidente americano può resistere a Israele". Adm Moorer non riusciva nemmeno a ottenere un'indagine ufficiale di attacco mortale di Israele contro la USS Liberty nel 1967. 
Chi critica le politiche israeliane, anche in un modo utile è etichettato da "antisemita".
Nella politica americana, i media, e le università, sono un colpo mortifero. Si potrebbe essere colpiti come fosse un missile Hellfire.
Saker : Quale dei 12 soggetti di potere che ho sopra elencati avere, a suo parere, ha svolto un ruolo chiave nella pianificazione ed esecuzione dell'operazione 9/11 "false flag"? Dopo tutto, è difficile immaginare che questo è stato programmato e preparato tra l'inaugurazione di GW Bush e 11 Settembre - deve essere stato preparato durante gli anni dell'amministrazione Clinton. Non è forse vero che l'attentato di Oklahoma City era una prova generale per 9/11?
Paul Craig Roberts : A mio parere gli attentati del 9/11 è il prodotto dei neocon, molti dei quali ebrei o alleati ebrei di Israele, Dick Cheney, e Israele. Il loro scopo era quello di fornire "la nuova Pearl Harbor", che per i neocon era necessario, per lanciare le loro guerre di conquista in Medio Oriente. Non so quanto tempo prima era previsto, ma Silverstein era ovviamente parte integrante di esso, il WTC molto tempo prima dell'attentato del 9/11.
Per quanto riguardo l'attentato al Murrah Federal Building di Oklahoma City, Generale Partin esperto di munizioni dell'Aeronautica Militare, ha elaborato una relazione di esperti che dimostra al di là di ogni dubbio che l'edificio è stato fatto esplodere dall'interno verso l'esterno mentre il camion bomba era solo una copertura. Il Congresso e i media hanno ignorato la sua relazione. Il capro espiatorio, McVeigh, era già predisposto in anticipo, ed è stato l'unico report ammesso.
Saker : Pensi che le persone che gestiscono gli USA oggi si rendono conto di essere in rotta di collisione con la Russia e che questo potrebbe portare alla guerra termonucleare? Se sì, perché si prenderebbero un tale rischio? Credono davvero che all'ultimo istante "folgorano" i russi giù, o fanno in realtà credere di poter vincere una guerra nucleare? Non hanno paura che una conflagrazione nucleare con la Russia farà perdere  tutto ciò che hanno, tra cui il loro potere e la loro stessa vita? 
Paul Craig Roberts : Io sono confuso tanto quanto voi. Credo che Washington si perda in alterigia e arroganza e sono più o meno folli. Inoltre, vi è la convinzione che gli Stati Uniti possano vincere una guerra nucleare con la Russia. C'era un articolo su Foreign Affairs intorno al 2005 o al 2006, in cui è stata raggiunta questa conclusione. L'illusione di poter vincere una guerra nucleare è stata potenziata dalla fede nella difesa ABM. L'argomento è che gli Stati Uniti siano in grado di colpire la Russia con un primo attacco preventivo che la Russia non riuscirebbe a reagire per paura di un secondo colpo.
Saker : Come valuta l'attuale salute dell'impero? Per molti anni abbiamo visto chiari segni di declino, ma non c'è ancora visibile il crollo. Credete che un tale collasso sia inevitabile e, se no, come potrebbe essere prevenuto? Vedremo il giorno in cui il dollaro USA diventerà improvvisamente inutile o sarà un altro meccanismo a far precipitare il crollo di questo impero?
Paul Craig Roberts : L'economia statunitense è svutata. Non c'è stata alcuna crescita reale del reddito familiare medio da decenni. Alan Greenspan, come presidente della Fed ha utilizzato l'espansione del credito al consumo al posto della crescita mancante del reddito dei consumatori, la popolazione è ormai troppo indebitata per assumerne dell'altro. Quindi non vi è nessuno alla guida dell'economia.  
Tante produzioni commerciabili e lavori professionali, come l'ingegneria del software sono state spostate offshore, e la classe media si è molto ridotta. I laureati non trovano lavoro e non possono sostengono una vita indipendente. Così non possono formare famiglie, comprare case, elettrodomestici e mobili per la casa. Il governo produce provvedimenti per tenere bassa l'inflazione non misurando i bassi tassi di occupazione non misurano la disoccupazione. I mercati finanziari sono truccati, e il prezzo dell'oro è in caduta, nonostante l'aumento della domanda con la vendita di cortometraggi nel mercato dei futures.  Si tratta di un castello di carte che ha resistito più a lungo di quanto si pensasse possibile. A quanto pare, il castello di carte non si può sopportare e il resto del mondo non vuole più il dollaro come moneta di riserva.
Forse l'impero ha caricato troppo di stress l'Europa coinvolgendola in un conflitto con la Russia. Se la Germania, ad esempio, uscisse dalla NATO, l'impero crollerebbe, o se  la Grecia, l'Italia e la Spagna,  accettassero di essere sovvenzionati dalla Russia, in cambio della loro uscita dall'euro e l'UE, l'impero avrebbe subirebbe un colpo fatale .
D'altronde, la Russia può dire all'Europa che la Russia non ha altra alternativa, che avere come bersaglio, le capitali europee con armi nucleari, ora che l'Europa si è definitivamente unita agli Stati Uniti nella guerra contro la Russia.
Saker : Russia e Cina hanno fatto qualcosa di unico nella storia e sono andati al di là del modello tradizionale nel formare un'alleanza: hanno accettato di diventare interdipendenti - si potrebbe dire che hanno accettato  un rapporto simbiotico. Credi che i responsabili dell'Impero hanno capito il cambiamento teutonico che è appena accaduto o stanno semplicemente andando in profonda negazione perché la realtà li spaventa?
Paul Craig Roberts : Stephen Cohen dice che semplicemente non c'è discussione di politica estera. Non vi è alcun dibattito. Penso che l'impero pensa che possa destabilizzare la Russia e la Cina ed è per questo motivo che Washington lavora per le rivoluzioni colorate in Armenia, Kirghizistan e Uzbekistan. Mentre Washington è determinata a impedire l'ascesa di altre potenze e si perde in arroganza e prepotenza, ritiene probabilmente che avrà successo. Dopo tutto, la storia ha scelto Washington.
Saker : Secondo lei, le elezioni presidenziali sono ancora importanti e, se sì, qual è la migliore speranza per il 2016? Personalmente ho paura di Hillary Clinton che vedo come una persona particolarmente pericolosa, l'influenza Neocon all'interno dei repubblicani, possiamo davvero sperare che un candidato non Neocon possa vincere la nomination GOP?
Paul Craig Roberts : L'unico modo per cui mi potrebbe importare un elezione presidenziale sarebbe solo nel caso che il presidente eletto avesse dietro a sé un forte movimento popolare. Senza un movimento, il presidente non ha alcun potere autonomo e non ho nessuno da nominare. I Presidenti sono prigionieri. Reagan aveva una certo movimento, basta essere in grado di curare la stagflazione nonostante l'opposizione di Wall Street e siamo stati in grado di porre fine alla guerra fredda, nonostante l'opposizione della CIA e il complesso militare / sicurezza. Inoltre Reagan era molto vecchio e veniva da lontano, ha assunto la carica da presidente con potenza, per questo ha agito in quel modo.
Saker : E le forze armate? Riuscite ad immaginare un presidente del JCS dire "no, signor Presidente, lei è pazzo, e noi non lo faremo" o vi aspettate che i generali obbediscano a qualsiasi ordine, tra cui quello uno di far iniziare una guerra nucleare contro la Russia? Avete qualche speranza che l'esercito statunitense possa intervenire per fermare quei "pazzi",  al potere alla Casa Bianca e al Congresso?
Paul Craig Roberts : L'esercito americano è una creatura delle industrie degli armamenti. Lo scopo generale da rendere è quello di essere qualificati per essere  consulenti del settore "difesa", o per diventare un dirigente o membro del consiglio di un imprenditore della "difesa". I militari servono come fonte di carriere di anzianità, i generali fanno un sacco di soldi. L'esercito americano è totalmente corrotto. Leggete il libro di Andrew Cockburn,  Assassinii a Catena.[1]
Saker : Se gli Stati Uniti  imboccano deliberatamente la via della guerra contro la Russia - che cosa dovrebbe fare la Russia? Per esempio la Russia dovrebbe indietreggiare e accettare di essere soggiogata, per evitare l'opzione di una guerra termonucleare, oppure resistere e accettare la possibilità di una guerra termonucleare? Credete che una deliberata e forte azione della Russia possa scoraggiare un attacco degli Stati Uniti?
Paul Craig Roberts : Mi sono chiesto spesso questo. Non posso dire di conoscere Putin, ma, penso che sia una persona abbastanza umana da arrendersi, piuttosto che essere parte della distruzione del mondo, certo, Putin deve rispondere ad altri all'interno della Russia e dubito che i nazionalisti saprebbero sopportare la consegna.
A mio parere, credo che Putin dovrebbe concentrarsi sull'Europa per renderla consapevole del fatto che la Russia si aspetta un attacco americano e non avrà altra scelta che spazzare via l'Europa in risposta. Putin dovrebbe incoraggiare l'Europa a rompere con la NATO, al fine di evitare la terza guerra mondiale.
Putin dovrebbe anche fare in modo che la Cina capisca che rappresenta la stessa minaccia per gli Stati Uniti, come la Russia i due paesi hanno bisogno di stare insieme. Forse, se la Russia e la Cina mantengono le loro forze in allarme nucleare, non quello alto, ma un elevato riconoscimento della minaccia americana comunicando che questa è  un  rischio per il mondo, gli Stati Uniti potrebbero essere isolati. 
Forse, se la stampa indiana, la stampa giapponese, la stampa francese e tedesco, la stampa britannica,  la stampa cinese e russa ha iniziato a riportare che la Russia e la Cina chieda se saranno sottoposte ad un attacco nucleare preventivo da Washington il frutto sarebbe quello di impedire l'attacco.
Per quanto posso capire dalle interviste con i media russi, non c'è consapevolezza russa della Dottrina Wolfowitz. I Russi pensano che ci sia una sorta di malinteso sulle intenzioni russe. I media russi non capiscono che la Russia è inaccettabile, perché la Russia non è un vassallo degli Stati Uniti. I russi credono tutte le stronzate occidentali di "libertà e democrazia", ​​e credono di essere a corto di entrambi, ma pensano che stanno facendo progressi. In altre parole, i russi non hanno idea che sono presi di mira per essere distrutti.
Saker : Quali sono, secondo te, le radici dell'odio di tanti membri delle élite statunitensi per la Russia? E' solo un residuo della guerra fredda, o c'è altro motivo per la russofobia quasi universale delle élite USA? Anche durante la Guerra Fredda, non era chiaro se gli Stati Uniti erano anti-comunisti o anti-russi? C'è qualcosa nella cultura russa, nazione o civiltà che innesca tale ostilità e, se sì, qual è?
Paul Craig Roberts : L'ostilità verso la Russia risale alla Dottrina Wolfowittz:
" Il nostro primo obiettivo è quello di prevenire il riemergere di un nuovo rivale, sia sul territorio dell'ex Unione Sovietica che altrove, che rappresenta una minaccia dell'ordine di quella posta in precedenza da parte dell'Unione Sovietica. Questa è la considerazione dominante alla base della nuova strategia di difesa regionale e richiede che ci sforziamo di prevenire qualsiasi potenza ostile di dominare una regione le cui risorse sarebbero, sotto il controllo consolidato, sufficienti a generare una potenza globale. "
Mentre gli Stati Uniti si è concentrata sulle sue guerre in Medio Oriente, la Russia e Putin hanno restaurato bloccato e pianificato l'invasione di Washington della Siria e il bombardamento dell'Iran. Il "primo obiettivo" della dottrina neocon è stato violato. La Russia doveva essere messa in linea. Questa è l'origine di un attacco di Washington alla Russia. I media americani ed europei a ripetono semplicemente lo slogan de "la minaccia russa" per il pubblico, è spensierata disinformazione.
Il reato di cultura russa è anche la morale cristiana, il rispetto per la legge e l'umanità, la diplomazia in luogo di coercizione, tradizioni e costumi sociali, ma queste sono lo sfondo. La Russia è odiata perché la Russia (e la Cina) è un controllo unilaterale del potere di Washington. Questo controllo è ciò che porterà alla guerra. 
Se i russi e i cinesi non si aspetteranno un attacco nucleare preventivo da parte di Washington, saranno distrutti.


NOTE DI SD

1. KILL CHAINU: ASSASSINII A CATENA scopre la vera e straordinaria storia vera delle guerre fatte con i droni, le sue origini nei programmi segreti nascosti da molto tempo , le innovazioni che hanno reso le operazioni possibile fare di droni, i modi in cui funziona tale tecnologia , e, nonostante le dichiarazioni ufficiali, essa non funziona. Attraverso il mondo ben custodito della sicurezza nazionale, il libro rivela i potenti interessi - militari, della CIA, e aziendali - che hanno portato l'unità remota a uccidere le persone tramite telecomando. 



sabato 28 marzo 2015

Le impronte digitali americane...
La violenza e il caos in Yemen


Stephen Lendman
counterpunch
trd de Sa Defenza




Lo Yemen è uno dei tanti esempi di ciò che accade in seguito all'intervento senza legge degli Stati Uniti.


Obama muove guerra con droni allo Yemen - uccidendo indiscriminatamente centinaia di vittime inermi, in gran parte civili.

Come nell'Afghanistan, l'Iraq, la Siria, la Libia e la Palestina, lo Yemen è un calderone di violenza e di instabilità che minaccia di uscire completamente fuori controllo.

In gennaio, le forze Houthi hanno spodestato il regime appoggiato dagli USA Ab-Rabbu Mansour Hadi. Hanno preso il palazzo presidenziale.
Poi, hanno esteso il controllo ad altre parti del paese. 


L'anno scorso, Obama ha propagandato lo Yemen come un paese con una storia di successo.
La strategia degli Stati Uniti  si può riassumere in queste poche parole, "assume terroristi che ti minacciano, pur sostenendo i suoi partner in prima linea, è la politica che abbiamo perseguito con successo, sia, in Yemen che in Somalia per anni."
La strategia interventista USA ha generato violenza, instabilità e il caos in entrambi i paesi - molto similmente Washington interviene praticamente senza applicare nessuna legge ovunque voglia.

Gli Houthi controllano la capitale Sanaa, Taiz (la 3a città più grande dello Yemen), altre zone, e dirigersi verso grippaggio Aden.

A febbraio, Hadi fugge dalla capitale Sanaa, ma non si dimette da Presidente.

I rapporti ora indicano che il Presidente ha lasciato il paese dopo aver avvistato le forze Houthi nelle prossimità di Aden.

Hanno sequestrato al-Annað base aerea vicino Lahij - a circa 60 km da Aden. che Hadi ha stabilito come capitale temporanea.

Il personale americano è stati evacuato dal paese. Testimoni dicono di aver  visto un convoglio di veicoli presidenziali lasciare la residenza di Hadi su una collina che si affaccia sul Mar Arabico.

I rapporti indicano che la fuga è avvenuta via mare, prima dell'avanzata  Houthi


AP ha confermato la fuga attorno le 15:30 ora locale di Mercoledì - due navi scortate e ben armate.
La destinazione non è stata comunicata, ma, si crede sia in programma la partecipazione ad un summit arabo questo fine settimana in Egitto.

AP riferisce che gli Houthi " assediano  Aden ... (T) e che la caduta della città di appare imminente".

Lo Yemen si avvia  verso la guerra civile . Coinvolge combattenti IS per buona misura - su delega statunitense utilizzati per riprenderne il controllo.

Se le cose vanno come è accaduto in Afghanistan, Iraq, Libia e  Siria, si profilano anni di guerra.

Hadi ha chiesto ai funzionari delle Nazioni Unite di autorizzare un intervento militare straniero.

Il ministro degli Esteri saudita Saud Al Faisal ha avvertito che Riyadh può adottare "le misure 
[militari]necessarie " se gli Houthi non risolvono pacificamente la situazione - senza ulteriori elaborazioni. ...

Gli alleati 
di Hadi dello Stato del Golfo hanno evacuato il loro personale diplomatico di base ad Aden trasferitisi poco tempo fa da Sanaa.

Gli Houthi hanno occupato la capitale dello Yemen lo scorso agosto, a gennaio hanno costretto alle dimissioni Hadi con la presa del palazzo presidenziale .

Il cugino del leader Houthi Abdel Malik al Houthi leader di Mohammed Ali al Houthi è stato nominato nuovo presidente.

Hadi è stato messo agli arresti domiciliari. Poi sembra sia fuggito  ad Aden, ha organizzato forze militari di supporto, e ora pare fuggì Yemen del tutto.

Il Comitato Rivoluzionario Supremo Houthi ha invitato le forze di sicurezza e civili per combattere quella che ha definito le "forze terroriste presenti nel paese."




Obama ha la piena responsabilità del caos yemenita, prima con i droni da guerra, poi nel dicembre 2009 con l'attacco missilistico sul villaggio di Al Majan,  ha ucciso decine di civili, tra cui donne e bambini.

Il  Consigliere Speciale ONU sullo Yemen Jamal Benomar nella sessione del Consiglio di Sicurezza su Yemen in videoconferenza. Le cose sono dirette ad evolversi ad una "rapida spirale verso il baratro", afferma.
"Le emozioni messe in campo sono estremamente forti e, a meno che non si trovino le giuste soluzioni, il paese cadrà in ulteriori violenti scontri."
" Gli eventi in Yemen stanno portando il paese, lontano dalla soluzione politica, al limite della guerra civile."

Condizioni di crisi umanitarie colpiscono oltre il 60% della popolazione.

Fonti delle Nazioni Unite chiamano Yemen "un mosaico di feudi ebollizione."

Il 20 marzo, attentatori suicidi hanno preso di mira le moschee Sanaa durante la preghiera del venerdì - uccidendo almeno 126 persone, e ferendone decine di altre.

Lo Yemen diventa sempre più violento e caotico. Una dichiarazione senza senso del Consiglio di sicurezza, ha dichiarato:

"(T) la soluzione della situazione in Yemen passa solo attraverso un processo di transizione politica pacifica, inclusiva, ordinata a guida yemenita che risponda alle legittime richieste e  aspirazioni del popolo yemenita di cambiamento pacifico e di significativa riforma politica, economica e sociale."

La violenza non accenna a diminuire. Lo scorso fine settimana, l'Arabia e gli altri Stati del Golfo hanno rilasciato una dichiarazione a sostegno del regime di Hadi.

Hanno annunciato la loro volontà di fare "tutti gli sforzi" per difenderlo.

L'Arabia Saudita ha schierato armi pesanti lungo il confine con lo Yemen. Un confine di  1800 chilometri  separa i due paesi.

Le condizioni rimangono caotiche. Gli Houthi sostengono di aver preso Aden. Reuters afferma che il ministro della Difesa di Hadi è stato arrestato.

Finora, le forze saudite non hanno varcato i confini. Gli attacchi aerei sono pianificati - forse in comune con Washington.
Hadi vuole l'autorizzazione del Consiglio di Sicurezza per usare la forza - "per fornire un supporto immediato alla legittima autorità con tutti i mezzi e le misure per proteggere Yemen e dissuadere l'aggressione Houthi," ha detto.

Funzionari militari Yemeniti che si autodefiniscono  Comando Superiore per la preservazione delle forze armate e di sicurezza rifiutano l'intervento straniero, dicendo:
"Esprimiamo il nostro rifiuto totale e assoluto a qualsiasi interferenza esterna negli affari dello Yemen sotto qualsiasi pretesto e in qualsiasi forma e da ogni lato." 
"Tutti i membri delle forze armate e di sicurezza e tutti i figli del popolo fiero dello Yemen, tutti si batteranno con tutte le loro forze fino all'estremo eroismo contro ogni tentativo di danneggiare il territorio, la patria, la sua indipendenza o la sua sovranità o minacciare la sua unità nazionale e integrità territoriale."

Il mese scorso, il leader Houthi Abdel Malik al-Houthi ha accusato l'Arabia Saudita di voler uno Yemen diviso e afferma:
"La nostra sorella maggiore, il regno saudita, non rispetta gli yemeniti e vuole imporre qui in Yemen la stessa sequenza di eventi e divisioni che hanno attuato in Libia."
Le forze saudite promettono di attaccare lo Yemen non ci resta che aspettare e vedere, che cosa ha in mente Obama.
La gran parte della regione è in conflitto e nel caos, forse  l'aggraverà con un maggiore intervento nello Yemen.


Stephen Lendman vive a Chicago. 



giovedì 26 marzo 2015

IL CONGRESSO [USA] CHIEDE LA GUERRA IN UCRAINA! 

di DANIEL MCADAMS
ronpaulinstitute
trd Cristina Bassi

Sono passate solo alcune settimane da quando il cessate il fuoco europeo, che è stato negoziato, ha ridotto enormemente la violenza in Ucraina e la Casa dei Rappresentanti Americana oggi fa un grande passo in avanti, riaccendendo ed espandendo la maledetta guerra civile.

Una "Resolution", "che chiede al Presidente di dare assistenza militare per difendere l'integrità territoriale e sovranità" si è furtivamente fatta strada oggi alla Camera senza essere stata dibattuta nei rilevanti Comitati della Camera (House Committees) e senza che nemmeno le sia stato dato un numero di proposta di legge prima che fosse data la parola!

Denominata ora H. Res. 162, la proposta di legge richiede che il presidente Obama mandi dell'equipaggiamento militare letale al governo di Kiev, appoggiato dagli USA e che chiarisca che le armi devono essere usate per l'azione militare di riportare la Crimea e parti della Ucraina dell'Est sotto il governo di Kiev.

Il Congresso vuole una guerra in Ucraina e non si accontenterà del cessate il fuoco!

Occorre chiarire il vero effetto mondiale di questa Risoluzione : il Congresso USA sta dando a Kiev il via libera per iniziare una guerra con la Russia, con la garanzia implicita dell'appoggio USA. Questo potrebbe realmente far scattare la Terza Guerra Mondiale

La Risoluzione ignora convenientemente che l'attuale crisi in Ucraina è stata aizzata dal colpo di stato appoggiato dagli USA che ha estromesso il governo eletto di Viktor Yanukovych. La secessione della Crimea e della Ucraina Orientale sono state una reazione al colpo di stato illegale architettato dai funzionari USA come Victoria Nuland e Geoff Pyatt.
Il Congresso invece agisce come se una mattina i Russi si fossero svegliati e avessero deciso di invadere la Crimea e l'Ucraina dell'Est . Non si fa menzione del sostegno USA al colpo di Stato o addirittura che ci sia stato!

Infatti una lettura della Risoluzione mostra che si tratta di revisionismo par excellence:

Laddove la Federazione Russa sotto il Presidente Vladimir Putin si è impegnata in una aggressione senza sosta di ordine politico, economico e militare per sovvertire l'indipendenza e violare l'integrità territoriale dell'Ucraina ; ... Laddove l'aggressione russa contro l'Ucraina non è che la manifestazione più visibile e recente di una strategia revisionista del Kremlino per ridisegnare dei confini internazionali ed imporre il suo volere sui vicini, inclusi gli alleati NATO;
Vergognosamente, la risoluzione incolpa la Russia per le migliaia di persone uccise dai bombardamenti di Kiev sui centri civili dell'Ucraina dell'Est.

Ma la Risoluzione va anche oltre, esplicitamente chiedendo che gli USA sostengano un regime change nella Russia stessa:
Laddove gli Stati Uniti ed i suoi alleati necessitano di una strategia a lungo termine per esporre e sfidare la corruzione di Vladimir Putin e la repressione interna e all'estero;

"Esporre e sfidare" il Presidente russo in casa sua.

Durante il dibattito nelle prese di parola, il Repubblicano Eliot Engel (D-NY) ha persino paragonato l' azione russa in Ucraina, alla invasione di Hitler in Cecoslovacchia, richiedendo che questa volta "Hitler" venga fermato prima che vada oltre!

Non un singolo membro del Congresso ha preso la parola per opporsi a questa pericolosa Risoluzione.
Questo passaggio della Risoluzione dovrebbe chiarire che la leadership politica degli USA non accetterà qualcosa che sia inferiore alla guerra con la Russia.


mercoledì 25 marzo 2015

CHI HA FATTO CADERE L'AIRBUS A320 della GERMANWINGS?

Vàturu Erriu Onnis


alpi svizzere alla ricerca dei corpi  tra i rottami dell'Airbus A320 
Centocinquanta persone sono morte nel disastro aereo dell'Airbus A 320 della Germanwings, fra i deceduti vi è  una intera scolaresca con le loro due insegnanti, ne siamo toccati e addolorati.

Ci chiediamo se è possibile che l'acceleratore del CERN non abbia proprio nessuna responsabilità sull'accaduto, visto l'enorme energia che viene usata per produrre questo potente cannone di fasci elettromagnetici che vengono sparati alla velocità prossima a quella della luce, spara milioni di KW magnetici verso ogni direzione , e questo ci  viene detto  non influisca su nulla? 
Ci chiediamo,  perché si denunciavano i passeggeri indisciplinati che non spegnevano i loro cellulari?
Ci sono denunce a passeggeri per non avere spento i cellulari sull'aereo prima del volo , creando ritardi di volo ... ora se un semplice cellulare ha tutta questa capacità di interagire negativamente con la strumentazione avionica, possibile che il CERN non faccia nulla ai sistemi elettronici di bordo di un A 320? ilgiorno
La sensazione della situazione accaduta all'A320 è paradossale ma simile a quella che si attua quando un'acchiappa mosche viene usato con un poco di destrezza , e si abbatte la mosca uccidendola , ecco come vedo queste enormi emissioni di elettroni e magnetismo prodotto sottoterra e sparati liberamente irradiano disturbo potente agli aeri ivi passanti nei cieli delle alpi svizzere, e come un enorme acchiappa mosche li tira giù.
Come mai sempre più piloti della Germanwings si rifiutano di volare, cosa si nasconde ai viaggiatori che non devono sapere?
E' forse il campo magnetico creato dal CERN che ha distrutto l'Airbus A320?theeventchronicle
Una domanda grande e che ci si pone , visto che e' possibile che le irradiazioni magnetiche possono aver inciso sul sistema di guida dell'Airbus e averlo squilibrato e fatto perdere il controllo fino allo schianto finale sulle alpi, non sarebbe bene per i passeggeri che i velivoli non passassero più da quelle parti?
La stampa elvetica ci da la notizia di un serio problema di cortocircuito al CERN di Ginevra, il guasto è avvenuto nei magneti, precisa la nota. Attualmente il Cern sta valutando la situazione e la data della messa in servizio dell'acceleratore sarà resa nota non appena l'organizzazione disporrà di tutti gli elementi relativi all'incidente...  cdt.ch ma guarda, un po, che caso...


AGGIORNAMENTI 

Precipita velivolo commerciale sulle Alpi francesi: completamente falsa la versione ufficiale!
In prima battuta, dato per stabilito che, come dimostrato da questo drammatico evento, gli aerei commerciali volano a quote più basse di quelle dichiarate, semplicemente per assolvere compiti di "geoingegneria clandestina", possiamo congetturare che a bordo del volo Barcellona-Düsseldorf della Germanwings si sia verificato l'ennesimo caso denominato in gergo "fumo in cabina". L'A-320 in questione era già stato coinvolto, in passato, in un episodio simile. In quel caso i due piloti, che avevano perso conoscenza, riuscirono in extremis a riprendere il controllo del velivolo, evitando una tragedia. Tuttavia i casi di "sindrome aerotossica" sono così frequenti che, sebbene le compagnie stiano ancora cercando di nascondere ai più il problema della contaminazione da gas neurotossici in cabina, sarà sempre più difficile occultare la verità. Infatti sono decine i piloti, il personale di bordo ed i passeggeri che si accingono ad intentare azioni legali, giacché è recente la pubblicazione del referto di un coroner che associa con assoluta certezza la morte di un giovane pilota con ripetuti episodi di "fumo in cabina".

E' il caso di ricordare che nel recente disastro aereo non è da sottovalutare la supposizione secondo cui i piloti, il personale di bordo ed i passeggeri siano rimasti incoscienti per minuti e questo giustificherebbe la dinamica occorsa. Ovviamente una verità come questa sarebbe deflagrante a livello di immagine ed il mercato dei voli civili subirebbe un crollo spaventoso. Anche le operazioni di aerosol clandestine, affidate alle compagnie commerciali, sarebbero in qualche modo compromesse. Per questo motivo è stata confezionata la storiella del pilota suicida alla quale tutti si sono omologati di buon grado. Un errore umano e la faccenda si chiude in fretta. Ciò giustificherebbe anche il silenzio dei dirigenti della Lufthansa che, a loro modo di vedere, preferiscono questo tipo di danno di immagine, piuttosto che dover rivedere la questione di fronte ad una vasta clientela. Gli utenti chiederebbero gli indennizzi per danni subìti a causa dei fumi tossici respirati in cabina passeggeri in questi ultimi 15 anni.

In ultimo... noi pensiamo che l'A-320 della Germanwings sia stato abbattuto ben prima di precipitare sulle cime francesi e ciò spiegherebbe perché delle parti più resistenti del velivolo non esiste alcun rottame. In seguito sarebbe stato ricreato ad hoc un teatro del disastro. E’ una ricostruzione superficiale (quella ufficiale), contraddittoria ed approssimativa, ma più che sufficiente per ingannare un popolino sempre più stupido. tankerenemy.


Quale portata ha questo guasto del Cern, e quale influenza può avere avuto l'emissione di una forte onda elettromagnetica verso i cieli percorsi da aerei civili?
Potrebbe essere stato un attacco con armi psicotroniche
Se è vero che la Lufthansa ha i piloti migliori del mondo, è anche vero che Andreas Lubitz in passato ha sofferto di depressione. Dando per assodato che la compagnia di bandiera tedesca scelga con cura, anche e soprattutto sul piano psicologico, i suoi piloti, risulta difficile credere che il copilota Andreas Lubitz abbia voluto suicidarsi portando con sé nella morte 150 personefreeanimals
Le domande sul caso son molte ed anche queste che seguono sul possibile abbattimento son lecite: 
Domande inquietanti: Chi ha programmato manualmente il pilota automatico? Se il copilota avesse deciso di suicidarsi perché programmare il pilota automatico? Non sarebbe stato più semplice prendere i comandi e far schiantare l’aereo contro la montagna? Come mai dalla registrazione non si sente nessun grido e nessun messaggio del copilota? Se avesse deciso di suicidarsi, all’ultimo istante avrebbe anche potuto lanciare un messaggio, magari un grido al pilota che stava fuori la porta e tentava di entrare. Invece assolutamente niente; si sente solo il respiro.
Poi c’è la presenza del caccia Mirage che raggiunge la zona di volo dell’aereo. Perché inviano un Mirage? A caso temevano che l’aereo potesse cadere accidentalmente o volutamente dirottato e fatto cadere su una grande città? In questo caso, è possibile che di fronte al totale silenzio proveniente dall’aereo il governo francese abbia preso una decisione drammatica ed inconfessabile? Perché i resti sono sparsi in un raggio di chilometri? A caso l’esplosione è avvenuta in aria? Se così fosse, a farlo esplodere in aria è stato il Mirage che lo ha colpito per impedire appunto che potesse schiantarsi su una grande città? Se un aereo cade, ovviamente si frantuma; è legittimo chiedersi se i pezzi volino a distanza di chilometri dal punto d’impatto. I pezzi si spargono su grandi superfice sicuramente quando esplodono in aria, per cui è lecito chiedersi se il volo 9525 non sia esploso in ariaumbvrei
Oppure pilotato a forza da distanza... 
Oggi, con una velocità davvero sorprendente, ci hanno spiegato del copilota che è rimasto solo nella cabina di pilotaggio e avrebbe deliberatamente schiantato l'aereo. Io dico che teoricamente è possibile, ma c'è qualcosa che non va. Non va il fatto che in un anno e mezzo appena si sono verificati almeno quattro incidenti assolutamente analoghi e misteriosi nelle modalità, vale a dire : 1) interruzione dei collegamenti radio senza motivo; 2) nessun mayday nessun codice di allarme sul trasponder, nemmeno quelli automatici; 3) pochi minuti dopo l'aereo inizia a deviare in qualche modo senza motivo da rotta o quota o entrambe; 4) nessun segno di vita dalla cabina di pilotaggio. In passato mai si era visto nulla di simile.  
Ma i conti tornano ancora meno se si considera una ulteriore circostanza. I primi due disastri si verificano su voli della medesima compagnia malese, di uno non si troverà più niente, salvo la certezza che è caduto sull'oceano fuori rotta senza carburante, dell'altro si trova quasi tutto, ma nulla di serio o attendibile sulla causa. Tutte due gli aerei avevano una certa rotta, non identica ma vicina. 
Poi cosa succede? Veniamo a sapere a causa del disastro in Francia che un volo Lufthansa del novembre scorso si salva all'ultimo, e guarda caso stava succedendo qualcosa di inspiegabile. Viene detto che sulla medesima rotta fra Spagna e Germania, stessa compagnia, un aereo inizia una discesa senza che i piloti ne sappiano nulla. 
Cercano di fermarla ma non ci riescono sull'aereo non funziona più nulla, dopo molte migliaia di piedi perse con un riavvio dei computer riescono infine a riprendere i comandi. La tesi dei sensori surgelati non ha nessun senso, come è noto a chiunque opera nel settore. La tesi che i computer erano andati in crisi e l'aereo era ingovernabile per questo anche, è semplicemente impossibile...in questa forma. 
Allora riepiloghiamo: in un anno e mezzo quattro volte si verifica un evento in volo con caratteristiche identiche, in tre finisce in tragedia, in un caso invece tutto viene risolto, ma le motivazioni date sono semplicemente assurde. Non solo, ma due incidenti sono su rotte molto vicini tra loro e della stessa compagnia malese, due altri incidenti (gli ultimi due) guarda caso sono della medesima compagnia Lufthansa e guarda caso su rotte vicinissime.  
Le coincidenze sono eccessive, tanto più che si verifica un altro fatto anomalo: dopo l'incidente francese, quello di due giorni fa, un buon numero di piloti e personale di bordo della compagnia aerea più sicura del mondo guarda caso decidono di non salire più sui propri aerei, cosa che non mi risulta abbia precedenti. Evidentemente sanno almeno quello che so anche io, e sanno che c'è un pericolo non governabile, o forse neppure chiarito del tutto. 
Anche oggi molti voli sono stati cancellati. E guarda caso con una velocità senza precedenti ascoltano la scatola nera che registra le conversazioni di bordo, e viene fuori che un pilota è impazzito. Certo se fosse stato il solo incidente con queste modalità potrei crederlo, ma ci sono tutte le altre cose di cui sopra, questa fretta mai vista prima di dare una spiegazione rassicurante ai piloti in Germania, ci sono diverse cose che non vanno.  comedonchisciotte

Inoltre c'erano esercitazioni NATO nella zona e....

Un nuovo rapporto pubblicato oggi dall’Intelligence Service russo (SVR) afferma che il presidente Barack Obama si è infuriato per l’abbattimento sulla Francia meridionale, durante le “manovre” della NATO, del Volo 9525 Germanwings, dove sono morti 150 passeggeri. Obama, di conseguenza si è scandalosamente rifiutato d’incontrare il comandante in capo dell’alleanza occidentale, il segretario generale Jens Stoltenberg, nonostante le ripetute richieste in tal senso.

per l’aereo di linea tedesco, precipitato in Francia la scatola nera è stata decifrata a tempo di record. Meno di quarantott’ore. Ma per quelle dell’MH-17 abbattuto in Ucraina, dopo otto mesi non ci sono ancora i risultati delle indagini. Certe scatole nere sono più nere…“

L’incidente nelle manovre NATO del Volo 9525 della Germanwings, che il Ministero della Difesa (MoD) aveva precedentemente riferito esser causato da un fallito test dell’US Air Force del suo High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS), nel tentativo di abbattere un veicolo di rientro simulante l’attacco nucleare con ICBM della Federazione russa sulla base aerea di Aviano in Italia.
 
L’SVR nel suo rapporto osserva che il presidente Obama aveva saputo dei pericoli del test laser per i voli civili durante le manovre all’inizio del mese, dopo che un test simile aveva quasi causato la distruzione del Volo LH1172 della Lufthansa sulla Francia solo due settimane fa, e che esattamente come il Volo 9525 della Germanwings era disceso rapidamente prima che i piloti e i controllori del volo potessero riprenderne il controllo. 
Più interessante notare, nel rapporto del SVR, tuttavia, sono le contraddizioni tecniche di ciò che definisce “massiccia operazione di copertura” delle agenzie d’intelligence occidentali volta a mantenere i cittadini all’oscuro della verità di ciò che è accaduto al Volo 9525 Germanwings, incolpando di tutto il co-pilota Andreas Lubitz. 
L’operazione d’insabbiamento del disastro del Volo 9525 della Germanwings, secondo questa relazione del SVR, è condotta da un’unità specializzata del Federal Bureau of Investigation (FBI) degli Stati Uniti, su richiesta dell’Unione europea che, come in tutti gli incidenti precedenti di questo tipo e senza conoscere tutti i fatti, con forza afferma che l’incidente non è dovuto al terrorismo. 
Al contrario, però, gli esperti del SVR nel rapporto, mentre da un lato attestano la certezza che l’aereo non è stato abbattuto per terrorismo, le agenzie d’intelligence occidentali, guidate dall’FBI, ora inondano i loro media nazionali con rapporti secondo cui il co-pilota Lubitz, in effetti, era un terrorista… che aveva bloccato il pilota fuori dall’abitacolo per poi deliberatamente mettersi in rotta di collisione con le montagne francesi. segnidalcielo 

La nostra perplessità sul CERN è molto più diffusa di quel che si pensi, vi giriamo altri articoli sul caso... 

Ci sono molti ricercatori che affermano che ci sia un nesso tra l'incidente della Germanwings volo 9525 del 23 marzo 2015 e il test recente del CERN che era stato programmato per lo stesso giorno e ora. come Dutchsince documenta nel seguito, un enorme impulso di microonde ha avvolto la Terra nella notte tra il 23 e 24 marzo, quando doveva essere fatto l'esperimento al CERN ed anche nel lasso di tempo in cui Andreas Lubitz decise di "suicidarsi" uccidentdo altre 149 persone. thelivingspirits
Qui altri articoli aggiornati sul tema:
Pilot Was Locked Out of Cockpit Before Crash | Germanwings French Alps Crash: Flight Descends For 8 Minutes With No Distress Call
Updated - Suicide or 'Manchurian Candidate?' | Germanwings Co-Pilot, Andreas Lubitz, Deliberately Crashed Plane, Prosecutor Says
Germanwings Flight 9525, CERN, Attempted Portal Creation, BRICS and more! - Transpicuous News Special Report: March 26th 2015

Noi non sappiamo quali effetti possono avere le emissioni elettromagnetiche o di micronde del Cern sugli aerei , o la psicotronica, l'abbattimento, oppure pilotato da distanza a forza, o le esercitazioni NATO, sta alla Magistratura far chiarezza e giustizia su questa disgrazia.

VEDIAMO QUESTO VIDEO E RIFLETTIAMOCI SOPRA.

La UE emula gli USA con il suo alter ego CIA, mette in piedi la propaganda da guerra antirussa...

Articolo di Guillaume Borel apparso su 
Le moutons enragés del 21/03/2015
Traduzione in italiano a cura di Fulvio 





Qualche mese fa il giornale online EUobserver segnalava l’esistenza di un documento informale redatto su iniziativa della Gran Bretagna, della Lituania, dell’Estonia e della Danimarca, che chiedeva di dotare la UE di mezzi d’informazione comuni volti adecostruire… la propaganda ostile” che i media russi rappresenterebbero nella cornice del conflitto ucraino. La contrapposizione tra il blocco americano-occidentale e la Russia ha in effetti permesso che si rendesse evidente l’irregimentazione dei grandi media occidentali sui temi geopolitici e strategici, ed ha permesso a numerosi cittadini europei, alla ricerca di un’informazione realista ed oggettiva, di informarsi fuori dalla sfera d’influenza americana attraverso i grandi media russi come Russia Today, che dispone ora di un’edizione in lingua francese. Il semplice raffronto tra le informazioni diffuse all’interno del blocco NATO e quelle circolanti al di fuori della sfera di influenza americana-occidentale, permette effettivamente di prendere coscienza della propaganda di guerra all’opera nei media europei e della loro manipolazione dell’informazione.
Il documento, probabilmente d’origine statunitense, prevedeva dunque la messa in opera a livello europeo di una“piattaforma permanente nell’ambito della quale la UE e la NATO possano scambiare i loro punti di vista sulla comunicazione strategica” e chiamava i produttori mediatici ad “incoraggiare gli scambi tra le produzioni dei diversi Paesi (intrattenimento, film, documentari) al fine di fornire delle alternative competitive alla produzione russa sul mercato europeo della televisione”.
Il consiglio europeo del 19 e 20 marzo scorsi ha adottato a questo scopo una “tabella di marcia” concernente la messa in atto delle misure preconizzate da quel documento, sotto la supervisione del capo della diplomazia europea Federica Mogherini, al fine di “supervisionare il nuovo programma di ampia scala per contrastare il lavoro dei media russi.
Quest’ultima ha segnatamente dichiarato il 19 gennaio: “Noi lavoriamo alla messa in opera di una strategia di comunicazione per fronteggiare la propaganda in lingua russa”.

A questo fine, é previsto il lancio di un grande media in lingua russa destinato a promuovere la visione atlantista nella sfera d’influenza della Russia ed a contrastare Russia Today, sul modello dei vecchi media operati dalla CIA ai tempi della guerra fredda, come Radio Liberty o Radio Free Europe. Il documento, che non é stato reso pubblico e sarà classificato come “top secret” ma di cui alcuni elementi sono filtrati, invita i giornalisti d’investigazione ad accostarsi a strutture quali lo European Endowment for Democracy, guidato dalla CIA.

Russia Today, come primo media internazionale russo, è il bersaglio principale di questa campagna. In Gran Bretagna, lo Office of Comunications, la struttura di regolamento dei media, ha espresso in dicembre un avvertimento a Russia Today,minacciandola del ritiro della licenza se la testata non dovesse tenere conto delle sue osservazioni.

All’inizio dell’anno, il redattore capo del quotidiano americano The Economist, Edward Lucas, ha qualificato i dipendenti di RT come “eccentrici e propagandisti” ed ha chiamato al loro boicottaggio. In particolare ha affermato: “Chiunque poggerà il suo CV sulla mia scrivania, non appena io veda che ha lavorato per RT o Sputnik o qualche cosa del genere, il CV sarà gettato nell’immondizia. Dobbiamo essere capaci di umiliare questi canali, queste persone e le persone che le hanno nominate, i produttori che li hanno lanciati, e ricacciarli al margine del mondo dei media, così che non li si consideri come dei veri giornalisti o dei veri canali ma come degli eccentrici e propagandisti”.

Un primo passo nella messa in opera di una strategia europea di propaganda di massa è appena stato compiuto con la firma di un’alleanza tra sette grandi quotidiani nazionali che comprende Le Figaro per la Francia, Le Soir per il Belgio, la Repubblica per l’Italia, El Pais, per la Spagna, La Tribune de Genève e il Tages-Anzeiger per la Svizzera, e che sarà diretta da Javier Moreno, ex direttore de El Pais. Gli obiettivi ufficiali sono “la messa in comune delle competenze, così come la promozione del giornalismo di qualità”.

Questa alleanza é stata chiamata Leading European Newspaper Alliance (LENA) e si é data come obiettivo operativo di costruire una “piattaforma di cooperazione tra editori per condividere le loro esperienze nell’era digitale”, ovvero che proporrà una piattaforma di condivisione reciproca dei contenuti. Questa condivisione avrà per conseguenza una riduzione della diversità editoriale ed una uniformizzazione dei contenuti su scala europea, il che faciliterà l’imposizione e la circolazione della propaganda atlantista su scala continentale. L’obiettivo dichiarato è così quello di “fare emergere un’opinione pubblica in Europa”…




martedì 24 marzo 2015

I punti critici: il collegamento tra Bill Gates, Monsanto scie chimiche e vaccini...  

Roger Landry (TLB)
thelibertybeacon
tradusiu de
Sa Defenza



Nota TLB (TheLibertyBeacon): Il video contenuto in questo articolo ha molti punti di vista sui fatti riguardanti la Monsanto, gli OGM, i vaccini, le scie chimiche, Bill Gates e le loro connessioni. Molti di noi che sono consapevoli e sanno o sospettano vi sia una connessione (del quadro), ma mancano i punti di aggancio. Il video, a fondo pagina, fornisce alcuni punti di aggancio vitali e il possibile movente! Il video non è molto dettagliato, ma dà riferimenti alla possibile ricerca (in modo da essere pronti a premere il tasto 'pausa'). Abbiamo l'inferno fuori di noi, ma giudicate voi stessi ...

  • L'attività dell'alluminio sembra giocare un ruolo vitale nell'interrompere lo sviluppo del sistema immunitario nei neonati e nei bambini. I vaccini contengono alluminio. Perché mettere una sostanza che danneggia il sistema immunitario nei vaccini?
  • Le scie chimiche saturano il terreno di alluminio. C'è uno sforzo concertato da Monsanto in collaborazione con altre (collaborative) aziende, producono piante OGM resistenti all'alluminio, una sostanza rara nel terreno.
  • Il Fluoruro facilita la circolazione di metalli teneri nel sangue e fa superare la barriera per infiltrarsi nostro tessuto cerebrale. Il fluoro aumenta nelle ossa il tasso di cancro. Il cancro è un affare da 500 miliardi di dollari l'anno per il settore medico.

Il Giudice della Corte Suprema Clarence Thomas è noto che è  stato un avvocato difensore  della Monsanto. Ma, Si rifiuta di ricusare se stesso nei casi che coinvolgono la Monsanto ...
Questo significa stare insieme a questo e ad altro legame ...


Oggi l'America è la società più malata su questo pianeta ... è stata resa in queste condizioni in sole tre generazioni. E' un caso che siamo anche i più esposti - a Geo-ingegneria, Vaccini, OGM, fluoro ed è una società intossicata-. Ognuno di questi soggetti ha la capacità di devastare, nel tempo, la nostra salute... Ora immaginate quale impatto disastroso ha sulla nostra salute l'uso simultaneo, di questi additivi... è esponenziale!
"Se le persone lasciano che sia il governo a decidere quali cibi si devono mangiare e quali farmaci si devono usare, i loro corpi saranno come le anime di coloro che vivono sotto la tirannia"  Thomas Jefferson




Ecco i link dei brevetti ...

Brevetto 3899144 (Powder Contrail Generation):

www.freepatentsonline.com/3899144.html

Brevetto 5003186 (Welsbach Seeding):

www.freepatentsonline.com/5003186.html

Brevetto 7582809 (Aluminum Resistant Seeds):

www.patents.com/us-7582809.html



STIGLITZ: IL TTIP SAREBBE UN PESSIMO ACCORDO PER I PAESI EUROPEI, NON DOVREBBERO FIRMARLO...

vocidallestero

Davide Colombini ci segnala questo video da lui montato e sottotitolato in cui il premio Nobel per l’economia del 2001, Joseph Stiglitz, intervenendo come ospite del Parlamento italiano il 24 settembre 2014, parla del TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) e di come questo accordo non sia davvero un equo accordo di libero scambio firmato tra partner commerciali con un rapporto di forza bilanciato tra loro, ma piuttosto un trattato di gestione del commercio voluto e ideato dal governo degli Stati Uniti, volto a tutelare gli interessi dei grandi investitori americani e delle multinazionali, in un sistema che ricorda le brutali politiche di colonizzazione economica che gli Stati Uniti hanno messo in atto nei paesi dell’America Latina, con disastrose conseguenze per quest’ultimi. Sono poche parole, ma più che sufficienti a spiegare perché bisogna osteggiare il TTIP e perché la cittadinanza e perché, oltre ai normali cittadini, anche gli stessi parlamenti saranno tenuti all’oscuro fino al momento in cui sarà troppo tardi. 

Trascrizione del discorso di Joseph Stiglitz


Penso che l’accordo di scambio che gli Stati Uniti stanno chiedendo all’Europa sia un pessimo accordo, e fareste bene a non firmarlo. Non si tratta di un accordo di libero scambio, lasciate che vi spieghi.

Vi racconto un aneddoto. Un paese dell’America Latina mi ha consultato prima di firmare un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti. Gli ho detto che ci sono un paio di problemi. Si può firmare un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti, ma un onesto accordo di libero scambio consisterebbe in tre pagine:

  • noi eliminiamo le nostre tariffe doganali e voi le vostre,
  • noi eliminiamo le nostre barriere non tariffarie e voi le vostre,
  • noi eliminiamo i nostri sussidi (sussidi all’agricoltura e cose simili, ndt) e voi i vostri.

Gli Stati Uniti non sono interessati a un accordo di libero scambio, voglio che sia ben chiaro, gli Stati Uniti vogliono un patto di gestione del commercio, gestione per gli interessi particolari degli Stati Uniti, e nemmeno nell’interesse dei cittadini americani, questo voglio che sia ben chiaro.

Questa è una delle ragioni per cui il Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti d’America (USTR) si è rifiutato di rivelare le trattative in corso anche ai membri del Congresso. Vogliono che i nostri rappresentanti siano all’oscuro di che cosa stiamo negoziando, figuriamoci i normali cittadini!

La questione è molto semplice, le tariffe sono già molto basse quindi questo accordo di libero scambio non serve ad abbassarle. Cosa riguarda quindi? Riguarda cose come le norme ambientali, quelle sulla sicurezza, le norme del mondo del lavoro. In questo accordo di gestione che continuano a chiamare accordo di libero scambio, anche se, lo ripeto, non è un accordo di libero scambio, in questo accordo di gestione c’è un provvedimento chiamato “accordo per gli investimenti” che dovrebbe servire a difendere i diritti degli investitori.

Quanti di voi pensano che non ci siano già leggi europee con questa funzione, e che quindi voi abbiate bisogno di ulteriori protezioni per investitori stranieri in Europa, protezioni che non date ai vostri cittadini?

Ovviamente, se la vostra regolamentazione del diritto di proprietà avesse qualcosa che non funziona voi dovreste cambiarla, ma nell’interesse dei vostri cittadini, non per gli investitori americani, ma è su questo che loro insistono!

In realtà non riguarda la protezione degli investitori nel modo in cui ho descritto, è invece un modo per assicurarsi che loro possano scavalcare le norme ambientali, norme sanitarie e cose del genere. Vi faccio un esempio, non è uno scherzo, sta accadendo veramente.

Philip Morris ha fatto causa all’Uruguay, perché quel paese vuole proteggere i propri cittadini dalle sigarette tossiche. Ha introdotto limitazioni alle pubblicità, il divieto di vendere ai minori.. ma la Philip Morris ha risposto che quella era una restrizione del loro commercio, che hanno il diritto di vendere prodotti che uccidono la gente. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lodato l’Uruguay per questo.

Con l’accordo che firmerete, o meglio, che gli Stati Uniti vogliono che voi firmiate, rinuncerete al diritto di proteggere i vostri cittadini.


Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!