giovedì 9 marzo 2017

Attacco Drone USA uccide due bambini nello Yemen centrale

Jason Ditz
antiwar.com




Proseguono la serie di attacchi regolari con droni a obiettivi rurali nello Yemen risalenti alla settimana scorsa, droni USA hanno bombardato e ucciso una coppia di  ragazzi su una strada fuori dal villaggio di Yakla . Non ci sono state indicazioni di eventuali combattenti  vicino al punto di destinazione.

Gli Stati Uniti, naturalmente, non ha commentato immediatamente le uccisioni, mentre i funzionari yemeniti hanno insistito sul fatto che la strada era noto per essere utilizzata a volte dai combattenti di al-Qaeda. Yakla è il paese che è stato in gran parte distrutto a gennaio in un fallito raid di terra degli Stati Uniti.

Questi sono i primi morti civili degli Stati Uniti negli attacchi contro lo Yemen durante la scorsa settimana, anche se sono stati segnalati un certo numero di feriti civili, e molti degli uccisi non sono stati identificati. Gli altri uccisi sono tutti ufficialmente etichettati come "sospetti" da parte del governo yemenita.

Intensi attacchi con i droni statunitensi, e le vittime civili che inevitabilmente provocano, hanno portato a gravi sentimenti anti-Usa in altri paesi come il Pakistan, e mentre lo Yemen ha molte cose sul loro tavolo in questo momento, con l'Arabia Saudita checontinua a invadere, gli attacchi degli Stati Uniti continua ad alimentare il risentimento tra le famiglie delle vittime, dando la possibilità  ad al-Qaeda di avere una coltura fertile di persone da reclutare.


Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!