mercoledì 4 ottobre 2017

ALEXANDER DUGIN: L'ULTRALIBERISMO GLOBALISTA È CONTRO LA NATURA UMANA E A FAVORE DELLA SUA TOTALE DISTRUZIONE !

Alexander Dugin
Sa Defenza

Alexander Dugin è un filosofo russo, attento osservatore della società globale, che con le sue interviste e i suoi saggi pone al centro la vita umana , cerca di avvisarci del pericolo che corriamo a seguire questa ideologia,  perciò ci lancia un avviso sui rischi che corre l'umanità  a stare in mano a questi governi gestiti da criminali ultraliberisti che hanno come scopo finale l'eliminazione completa dell'umanità  dei suoi valori tradizionali  a favore di una società completamente senza sentimenti umani.
Incendio ad Alcamo , uno dei tanti che tutti i giorni colpiscono la terra con le fabbriche petrolchimiche nel mondo

"I globalisti hanno bisogno di un nemico, ma un nemico adeguato  , che in realtà sono loro stessi,  perchè distruggeranno l'umanità rimpiazzando il genere umano con l'intelligenza artificiale , una specie di cyborg.

Cercano di distruggere tutti i legami dell'umanità con la sua essenza. E questo è totalmente negativo!
Il loro obiettivo è quello di andare contro la normalità.

Per sviare l'attenzione , hanno bisogno di un nemico e hanno nominato la Russsia come il loro nemico numero uno.

Li aiuta a distogliere l'attenzione dagli autentici crimini che essi stessi commettono.

il nostro Presidente è un autentico democratico ed è un leader molto ragionevole e pragmatico.  Rifiuta la globalizzazione del governo mondiale.

Cerca di difendere, riaffermare e rafforzare la sovranità russa, e questo è tutto!

Putin è un ostacolo per la globalizzazione e la consumazione dei malvagi piani dei globalisti.

La battaglia non è politica, bensì metafisica  e non ha a nulla a che vedere con interessi superficiali, a breve termine o nazionali.

La lotta è molto più profonda, e Putin svolge un ruolo di difensore della civiltà cristiana e della società tradizionale.

È il difensore della natura umana.

La globalizzazione è un tipo di ideologia molto speciale che cerca di tagliare tutti i legami tra l'essere umano e  la propria identità collettiva... come  Chiesa , nazione, popolo, etnia, tradizione e perfino di genere.

La politica di genere è ora un'arma della propria teoria ultraliberale del globalismo.

Però quando iniziamo ad opporci al globalismo cadiamo nella trappola , o andiamo verso il comunismo, che è completamente falso... perchè è un ramo della stessa radice, o adottiamo una specie di nazionalismo o fascismo, che è sempre una via errata.

I globalisti utilizzano questo atteggiamento  di tacciare tutti coloro che sono contro di loro etichettandoli di essere comunisti, nazionalisti o fascisti.

Siamo umani perchè apparteniamo ad una comunità tradizionale, organica e storica. I liberali cercano di tagliare questi legami, perchè, per loro, la natura è qualcosa che si deve superare, controllare e infine distruggere!

Il proseguimento della strategia globalista presto significherà la fine di tutta l'umanità in un futuro molto , molto vicino.

Orbene, dobbiamo unirci per lottare contro l'élite globalista che cerca di manipolare tanto i russi che  gli americani.

i nostri popoli sono dalla stessa parte e in prima linea."

http://sadefenza.blogspot.com/2017/10/alexander-dugin-lultraliberismo.html





Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!