mercoledì 29 novembre 2017

JOHN KERRY: ISRAELE PREMEVA GLI STATI UNITI A BOMBARDARE L'IRAN PRIMA DELL'ACCORDO SUL NUCLEARE 
Sa Defenza 





Secondo l'ex Segretario di Stato americano John Kerry, Israele e l'Egitto stavano spingendo gli Stati Uniti a "bombardare l'Iran" prima che l'accordo nucleare fosse raggiunto nel 2015. Ha aggiunto che un certo numero di re e presidenti hanno detto agli Stati Uniti che l'azione militare era l'unica lingua che l'Iran intende.

Kerry ha enfatizzato il ruolo del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu che era "realmente orientato all'azione".

Kerry ha dichiarato queste cose durante un forum a Washington. Ha difeso l'accordo e ha detto che i suggerimenti all'azione militare erano una "trappola". Secondo l'ex segretario di stato degli Stati Uniti, gli stessi paesi avrebbero criticato pubblicamente gli Stati Uniti se avesse compiuto un bombardamento contro l'Iran anche se lo stavano segretamente sostenendo.

L'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ripetutamente criticato l'accordo nucleare iraniano fatto durante la presidenza Obama. Trump ha promesso di riconsiderare i termini e le condizioni dell'accordo e di esercitare un'ulteriore pressione sull'Iran. Queste dichiarazioni hanno sortito una risposta molto fredda da parte di Teheran, che è contraria a qualsiasi accordo che limiti la sua sovranità.
Reazioni:

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!