sabato 14 aprile 2018

LE FORZE FRANCOANGLOSIONISTE ATTACCANO DAMASCO E HOMS CON UNA RAFFICA MISSILISTICA

SA DEFENZA 
work in progress 



L'Occidente lancia un attacco missilistico alla Siria

 14 aprile 2018


 


120 MISSILI TOMAHWAK SU DAMASCO 
QUESTA MATTINA VERSO LE 4 ,00 LOCALI è INIZIATA LA RAFFICA DI MISSILI FRANCO ANGLO AMERICANE SULLA SIRIA 

TRUMP: E' IN CORSO UNA OPERAZIONE CONGIUNTA CON FRANCIA E INGLESI SULLA SIRIA...

L'AMBASCIATORE RUSSO NEGLI USA : CI SARANNO GRAVI CONSEGUENZE A QUESTO ATTACCO

Il pretesto per questo passo è stato il presunto attacco chimico nella città di Duma, di cui l'Occidente accusa, senza alcuna prova, il governo di Al Assad.




USA, Francia e Gb, il Pentagono spiega i risultati

© AP Photo/ Hassan Ammar
Il governo siriano chiede alla comunità internazionale di condannare l'attacco missilistico di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia, ha riferito il ministero degli Esteri siriano.
"La Siria chiede alla comunità internazionale di condannare con fermezza questa aggressione, che porterà solo all'aggravamento della situazione nel mondo e minaccia la sicurezza mondiale", l'agenzia nazionale siriana Sana riporta il comunicato del dicastero diplomatico siriano.

Dopo i raid, a Damasco la gente è scesa in strada con le bandiere siriane per manifestare il proprio sostegno al presidente Bashar Assad.


Raid mirati contro la Siria di USA, Francia e Gb, il Pentagono spiega i risultati

I raid americani per un lungo periodo ridurranno le capacità della Siria di "fabbricare armi chimiche", ha dichiarato in una conferenza stampa Joseph Dunford, capo dello Stato Maggiore congiunto (Joint Chiefs of Staff).
"Questa notte insieme a due alleati (Francia e Gran Bretagna — ndr), abbiamo colpito diverse strutture, compromettendo le capacità della Siria di ricercare, sviluppare e utilizzare armi chimiche e biologiche", ha detto Dunford.

Gli Stati Uniti ed i loro alleati hanno concluso i raid in Siria, non ci sono ancora nuovi piani, ha aggiunto il generale Joseph Dunford.

"Al momento i raid sono finiti", ha detto Dunford nella conferenza stampa.

Il presidente americano Donald Trump ha dato l'ordine di bombardare la Siria questa notte. Oltre agli Stati Uniti, hanno preso parte all'operazione militare Gran Bretagna e Francia.

Come osservato dall'inquilino della Casa Bianca, l'operazione congiunta di Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia è legata al presunto uso di armi chimiche da parte delle forze governative siriane nella Ghouta orientale.



Ministero Difesa russo: abbattuta metà dei missili da contraerea esercito siriano

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Ministero Difesa russo: abbattuta metà dei missili da contraerea esercito siriano

La contraerea siriana ha opposto resistenza al bombardamento missilistico, una parte significativa dei missili è stata abbattuta prima di raggiungere gli obiettivi, riferisce il ministero della Difesa della Federazione Russa.
"La contraerea siriana ha condotto una battaglia antiaerea, una parte significativa dei missili da crocieta e dei missili aria-terra sono stati abbattuti mentre si avvicinavano agli obiettivi", si afferma nel comunicato del dicastero militare russo.


VIDEO: TRUMP SPIEGA LA SUA DECISIONE DI COLPIRE LA SIRIA, NON RIESCE A FORNIRE ALCUNA PROVA A CONFERMA DELLE SUE ACCUSE CONTRO IL GOVERNO DI ASSAD

Video: Trump spiega la sua decisione di colpire la Siria, non riesce a fornire alcuna prova a conferma delle sue accuse contro il governo di Assad

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha pubblicamente spiegato la sua decisione di colpire la Siria in un commento alla nazione.



Il presidente della Russia, Vladimir Putin, ha affermato che l'attacco perpetrato da Stati Uniti, Francia e Regno Unito contro la Siria ha aggravato la catastrofe umanitaria nel paese arabo.

"Con le sue azioni, gli Stati Uniti aggravano ulteriormente la catastrofe umanitaria in Siria, colpiscono la popolazione civile e in effetti soddisfano i terroristi che hanno tormentato il popolo siriano per sette anni", ha lamentato il leader russo.


  • Il 14 aprile, gli Stati Uniti, il Regno Unito e la Francia hanno lanciato più di 100 missili aria-terra contro obiettivi in ​​Siria, utilizzando come motivo il presunto attacco chimico non confermato.
  • Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la sua decisione di attaccare il territorio siriano il 13 aprile, senza l'autorizzazione del Congresso del suo paese o l'approvazione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.
  • Damasco ha denunciato che l'attacco contro di essa aveva lo scopo di impedire il lavoro degli esperti dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW), che questo 14 aprile aveva programmato il loro arrivo nel paese arabo per condurre le proprie ricerche su il presunto attacco chimico.
  • L'ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vasili Nebenzia, ha detto al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che non v'è alcuna prova al suolo che tradisca l'uso di Sarin o cloro, e nessuna persona trattata per avvelenamento chimico  è stata trovata negli ospedali siriani .
  • Il 13 aprile, il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov , ha detto il suo governo ha "fatti inconfutabili" che il presunto attacco chimico è una "nuova messa in scena".
          L'esercito russo parla dopo che gli Stati Uniti e gli alleati hanno lanciato attacchi aerei in Siria (GUARDA IN DIRETTA)

          Fonti
          Reazioni:

          0 commenti:

          Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!